In questo articolo si parla di:
Dall'ingresso principale

Durante un evento che ha coinvolto alcuni dei suoi testimonial principali, Le Coq Sportif ha voluto suggellare il suo ingresso nel mondo del padel, affiancando il club milanese City Padel Milano, nato nel 2018 da un’intuizione di Demetrio Albertini, Lorenzo Alfieri e Pierluigi Casiraghi. In questa collaborazione, il brand si è impegnato a vestire i maestri del club con capi di abbigliamento personalizzati e che nascono dall’esperienza mirata alla performance sviluppata sui campi da tennis in tutto il mondo e ora portata tra le pareti di cristallo di una disciplina in costante ascesa. All’evento hanno partecipato Martina Corelli (taekwondo), Marco Aurelio Fontana (MTB) e i reduci dai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo, Federica Isola (scherma), Giulia Ghiretti (nuoto), Irma Testa (boxe), Marco Di Costanzo (canottaggio) e Manuel Lombardo (judo), atleti che hanno trovato nel padel un divertimento comune con cui mettersi alla prova.

Una sponsorizzazione che ha un valore in più: quello di rappresentare una nuova era per un marchio storico come Le Coq Sportif, conosciuto dai più per il suo heritage nel mondo del tennis.

E lo stesso ha fatto Le Coq Sportif credendo in una partnership con City Padel Milano fondata su valori condivisi: l’attenzione alla qualità e all’innovazione, che contraddistingue entrambe le realtà, ma anche senso di inclusione, passione e spirito di squadra, tutti elementi comuni al marchio e alla community sempre più ampia degli appassionati di padel.

Dall'ingresso principale 1

“Per Le Coq Sportif è un onore e un piacere iniziare una collaborazione con il centro milanese, che non è solo un luogo dove giocare a padel, ma un brand vero e proprio e uno dei punti d’inizio dell’esplosione della disciplina in Italia in questi ultimi tre anni. Questa collaborazione avrà anche l’obiettivo di creare prodotti brandizzati City Padel by Le Coq Sportif al servizio delle migliaia di appassionati di questo sport e fan di questo luogo così unico nel panorama italiano”, ha dichiarato Massimo Bonfanti, country manager Le Coq Sportif Italia.

Da parte sua il club meneghino offre sei campi di qualità certificata, coperti e riscaldati d’inverno, due completamente e gli altri quattro parzialmente scoperti durante l’estate, e si avvale di un team di coach di altissimo livello, professionali e disponibili. Il centro è stato riconosciuto come il più prenotato d’Italia sia nel 2019 che nel 2020 e ogni anno i più grandi giocatori del mondo gli fanno visita per clinic e giornate dedicate.

di Sara Canali