In questo articolo si parla di:
Bozza automatica 138

La promessa di Oxdog è quella di presentare una nuova serie di racchette innovative e in grado di cambiare le carte in tavola nel mondo del padel. L’azienda sportiva svedese anticipa così il lancio di settembre 2022 che coinciderà con il suo ingresso nel mercato di questa settore.

“Con oltre un decennio di ricerca e sviluppo di materiali sportivi, sappiamo come combinare velocità e controllo della palla per creare attrezzature sportive che offrano le migliori prestazioni. Non cambiamo le racchette, cambiamo lo sport”.Joacim Bergström, ceo di Oxdog.

Sarebbe stato logico per Oxdog, che ha sede nel nord della Svezia, iniziare con il mercato nordico. Ma Oxdog ha un obiettivo più ampio e si rivolge direttamente al mercato globale:

“La Spagna è il centro mondiale del padel e possiede le maggiori conoscenze ed esperienze. Per questo motivo abbiamo stretto collaborazioni con giocatori d’élite di padel spagnoli, allenatori e imprenditori. Lanceremo la nostra prima collezione di padel al Madrid Master di settembre, dopodiché i prodotti saranno distribuiti e venduti a livello globale”. – Magnus Lundberg, esperto di padel di Oxdog.

Il pioniere del padel spagnolo e star mondiale Ramiro Choya è uno dei partner di Oxdog in questa impresa. Oggi Ramiro è allenatore del Padel Team Europe ed è uno dei personaggi più longevi del mondo del padel. Ha iniziato a praticare il padel alla fine degli anni ’80 e ha ottenuto grandi successi come giocatore (numero uno in Spagna e campione europeo). Negli ultimi anni è stato insegnante, promotore di eventi e allenatore campione del mondo di molti dei migliori giocatori di oggi.

“Quando ho provato le racchette per la prima volta ho subito percepito che si trattava di racchette con un grande controllo, che rende più facile giocare la palla nella direzione desiderata e trovare gli angoli giusti. Un’altra forte impressione iniziale è stata la potenza delle racchette”. Ramiro Choya.

“Quando gioco con le racchette Oxdog sento che le innovazioni e la nuova tecnologia mi aiutano in diversi aspetti del mio gioco. Mi piace l’equilibrio delle racchette, l’assenza di vibrazioni e la finitura in ogni singolo dettaglio”. – Ramiro Choya.

“Tutti coloro che hanno provato le nostre racchette, dai giocatori d’élite agli sportivi, sono rimasti stupiti. Non possiamo rilasciare le nostre innovazioni e i nostri brevetti oggi – ma le nostre racchette hanno davvero rivoluzionato il gioco”.Joacim Bergström e Marko Sompa, fondatori di Oxdog.