In questo articolo si parla di:
global padel report playtomic

Perché investire in un campo da padel? La risposta appare semplice.

È uno sport in grande crescita con sempre più appassionati, che coinvolge la sfera della socialità, un dettaglio per nulla trascurabile considerando gli anni di pandemia che stiamo passando. E quindi come ci stiamo muovendo in Europa per sfruttare “l’onda padelista”?

Come nella puntata precedente di Padelbiz, anche in questo caso ci vengono in supporto i dati e i numeri del Global Padel Report, documento che prende in esame il periodo dal 2016 al 2021, condotto dall’azienda di consulenza Deloitte in collaborazione con Playtomic, app di prenotazione di campi da tennis e padel, con oltre un milione di utenti attivi in 37 nazioni.

Di cosa si parla nel report?

Le analisi di Deloitte partono da un interessante confronto fra le grandezze dei campi di vari sport. Il motivo è presto spiegato: laddove si può strutturare un campo da basket o un campo da tennis, si può scegliere di montare più campi da padel e avere di conseguenza un ritorno economico più importante.

Non è un caso, infatti, che siano stati aperti a livello europeo ben 98 campi e 29 club ogni settimana durante la pandemia (2020-2021).

Il focus si è spostato poi sui prezzi del noleggio dei campi. Per giocare 60 minuti, troviamo la tariffa più alta in media negli Emirati Arabi Uniti (55 euro), mentre la patria del padel, la Spagna, si attesta sui 15 euro di media. Come si può intuire, insomma, i prezzi riflettono l’andamento del costo della vita generale in un determinato Paese.

Una sezione molto interessante del report riguarda poi i giorni d’anticipo con cui è necessario prenotare un campo. Non riveliamo i dati completi, ma se la vostra sensazione è di dovervi muovere spesso con un discreto anticipo, sappiate che siete in buona compagnia.

Infine, abbiamo dedicato un’intera sezione ai trend del mercato e degli utenti italiani, con una panoramica dettagliata su come viene interpretata la disciplina.

L’articolo completo sarà disponibile sul prossimo numero di Padelbiz.