Bozza automatica 366

Prima di accogliere i grandi nomi del padel mondiale, nella giornata di martedì il pubblico dell’Allianz Cloud ha potuto godersi un derby tutto italiano per il primo turno del Milano Premier Padel P1.

Da una parte, i campioni italiani Marco Cassetta e Simone Cremona; dall’altra, Lorenzo Di Giovanni e Daniele Cattaneo. Tutti e quattro avevano ricevuto una wild card dagli organizzatori per partecipare al torneo, e il sorteggio poi li ha curiosamente messi gli uni di fronte agli altri per una sfida a suo modo storica, la prima fra coppie tutte italiane in un torneo di alto livello internazionale.

L’incontro è stato vinto da Cassetta/Cremona per 6-3 6-3 in un’ora e sedici minuti. I campioni nazionali sono partiti meglio nel primo set, conquistando subito un primo break; gli avversari hanno recuperato lo svantaggio, salvo poi perdere nuovamente il servizio in maniera decisiva.

Nel secondo set, Di Giovanni e Cattaneo hanno accelerato da subito e si sono portati sul 3-1. Da quel momento, tuttavia, la coppia ha cominciato a perdere terreno e a non trovare più le chiavi per scardinare soprattutto un Cremona molto solido in difesa.

A rifinire il lavoro ci ha pensato poi spesso e volentieri Cassetta, autore di alcuni colpi da circoletto rosso che hanno entusiasmato l’Allianz Cloud. Il risultato è stata una rimonta inesorabile dei campioni tricolore, che hanno infilato cinque game consecutivi per aggiudicarsi il match.

“Soltanto un anno fa era impensabile immaginare di poter giocare una partita con così tanta gente al palazzetto e in una cornice come l’Allianz Cloud”, hanno dichiarato i due vincitori. “Abbiamo giocato una buonissima partita e siamo felici di esserci qualificati al secondo turno. Sfidare qui a Milano la coppia numero sei al mondo è un sogno”.

Cassetta e Cremona si riferivano a Momo Gonzalez e Alex Ruiz, che il giorno seguente hanno battuto gli azzurri per 6-1 6-3. Una sconfitta inevitabile contro una delle coppie più importanti a livello mondiale, ma che può essere solo di aiuto nel loro percorso di crescita.

La vittoria nello Slam by Mini

La settimana di grande padel di Cassetta e Cremona si è conclusa poi a Roma, dove hanno conquistato il Master finale del circuito Slam by Mini.

Nell’arco della stagione, il torinese e il piacentino non erano riusciti a vincere nemmeno una delle sei tappe del calendario, ma sono sempre stati fra i piazzati e nell’appuntamento conclusivo sono riusciti a prendersi il successo con cinque vittorie, senza perdere nemmeno un set.

Sugli stessi campi dell’Eschilo Sporting Village di Roma dove meno di un mese prima ha vinto lo scudetto, la coppia ha prima dominato il Girone 1 con tre vittorie, poi ha battuto gli italo-argentini Nicolas Brusa e Joshua Pirraglia per 7-5 7-6 nelle semifinali di domenica mattina e ha infine completato l’opera imponendosi per 6-7 6-4 6-4 in finale contro Daniele Cattaneo e Riccardo Sinicropi.

slam by mini roma

Nella foto in apertura: Marco Cassetta (credits Federtennis)