In questo articolo si parla di:
Bozza automatica 634

Il BNL Italy Major Premier Padel è tornato a Roma per un appuntamento ancora più grande, ricco e coinvolgente, riuscendo non solo a bissare ma a migliorare il successo dello scorso anno, con numeri rilevanti:

  • main draw maschile a 56 coppie e femminile a 48;
  • 134 spettacolari incontri disputati sulla lunghezza di nove giorni;
  • 10 mila presenze registrate complessivamente nella sola giornata di domenica;
  • circa 25 mila spettatori paganti per un incasso, dato dalla sola biglietteria, di 1,2 milioni di euro, il 44% in più dello scorso anno.

Un evento reso possibile grazie al lavoro di squadra messo in campo dalla Federazione Italiana Tennis e Padel, Sport e Salute, Federazione Internazionale Padel e Premier Padel, con il sostegno di Dipartimento Sport, Comune Roma e Regione Lazio e il sostegno del gruppo BNL BNP Paribas che nell’anno in cui ha rinnovato, fino al 2028, il proprio supporto agli Internazionali BNL d’Italia esordisce al fianco del padel come title sponsor del torneo. Il 2023 segna dunque un nuovo punto di partenza per Roma che si conferma punto fermo del sempre più ricco calendario internazionale del grande padel.

Bozza automatica 636

L’edizione 2023 del BNL Italy Major Premier Padel registra un grande successo anche sui social. I profili ufficiali del torneo (su Facebook, Instagram e TikTok) evidenziano dati in forte crescita rispetto allo scorso anno:

Impression: 7.9MLN (+68% rispetto al 2022);

Engagement: 218K (+251% rispetto al 2022);

Contenuti pubblicati: 788 (+28% rispetto al 2022);

Fan & Followers: 17.697 (+134% rispetto al 2022).

Bozza automatica 635

Le dichiarazioni

Angelo Binaghi, presidente della Federazione Italiana Tennis e Padel, ha affermato: “Nel 2022, al termine del torneo, di fronte al successo sorprendente che ebbe, dissi che sarebbe stata solo la prima tappa di un lungo cammino di crescita, che ci saremmo subito messi al lavoro per preparare un’edizione migliore. Non sapevamo che un anno dopo avremmo commentato un evento storico, tale è stato questo BNL Italy Major Premier Padel: il primo torneo di questo livello aperto alle donne, una scelta che ha reso giustizia alle atlete straordinarie che abbiamo visto sui campi del Foro Italico questa settimana e si è rivelata vincente, per il livello di gioco espresso e per l’attenzione che il pubblico gli ha riservato. Chiudiamo, com’è ormai nostra consuetudine, con numeri record: circa 25mila spettatori paganti per un incasso, dato dalla sola biglietteria, di 1,2 milioni di euro. Nonostante un caldo eccezionale che ha messo in difficoltà giocatori e spettatori, Roma si consacra come una delle capitali mondiali del padel, oltre che del tennis. Abbiamo vinto anche questa partita, ma direi che l’hanno vinta tutti quelli che l’hanno giocata: la Federazione che ha investito e continuerà a investire nel padel; Sport e Salute che ha messo in campo, ancora una volta, la sua efficienza; la Federazione internazionale che continua a credere in noi; Premier Padel che ci dà l’opportunità di organizzare questo torneo; il Dipartimento Sport, il Comune di Roma e la Regione Lazio che ci sostengono, come i nostri partner, a cominciare da BNL. Perciò, alla luce di questo risultato, ci prendiamo l’impegno con i nostri tesserati, i praticanti e tutti gli appassionati delle nostre discipline di rimetterci subito al lavoro per la prossima edizione, che ovviamente sarà la migliore di sempre”.

Luigi Carraro, presidente Federazione Internazionale Padel, ha dichiarato: “Un anno fa portammo il grande padel a Roma e fu un successo. Quest’anno lo abbiamo spostato a luglio e sul Centrale, e sembrava una pazza idea. E invece, oggi possiamo dire che è stata una sfida vinta. Di organizzazione, gioco, pubblico. Nel 2022, volevamo conquistare il cuore dei giocatori. Nel 2023, quello di tutti gli appassionati di padel, a cominciare dai romani, che ancora una volta hanno dimostrato di amare pazzamente questo sport. Ma in questi giorni il Foro ha parlato tutte le lingue del mondo, perché il padel ha una vocazione universale, supera le barriere, unisce i popoli, anzi un popolo, meraviglioso, unico. Come il lavoro di squadra che ha consentito il successo di questa edizione, la prima in versione combined, aperta alle donne: anche qui, non abbiamo mancato l’appuntamento con la Storia. Desidero ringraziare la Federazione Italiana Tennis e Padel e Sport e Salute per la straordinaria organizzazione di questo torneo in questo luogo unico al mondo, il Foro Italico. Un plauso anche alla Federazione Internazionale e a Premier Padel per far sì che il nostro tour sia ogni giorno più innovativo e professionale. Continueremo a lavorare, a crescere, a sognare insieme, per il padel, per lo sport”.

Vito Cozzoli, presidente e A.D. Sport e Salute, ha affermato: “Con il BNL Italy Major Premier Padel di Roma abbiamo assistito al Foro Italico ad una parata di stelle e abbiamo toccato con mano la passione del pubblico e degli sportivi per uno sport sempre più in crescita. Aver portato in Italia il grande padel è stata una scommessa stravinta, siamo orgogliosi di aver contribuito, per primi, ad aver trasformato un’idea, un sogno in realtà. Il BNL Italy Major Premier Padel si è rivelata una festa di sport per tutti, in grado di unire l’alto livello allo sport di base”.

Ziad Hammoud, membro del Consiglio di Amministrazione di Premier Padel, ha aggiunto: “Il BNL Italy Major è stato un momento fondamentale per il Premier Padel. La partecipazione delle donne al tour è sempre stata la nostra ambizione e siamo lieti di aver accolto il talento delle professioniste, rendendo questo torneo ancora più memorabile. Non solo ha arricchito la competizione, ma ha anche catapultato l’evento a livelli di successo senza precedenti. Non vediamo l’ora che arrivi la prossima settimana a Madrid”.