In questo articolo si parla di:
Bozza automatica 699

Nel weekend del 9 e 10 settembre, a Milano si terrà la nona edizione di Expo per lo Sport. Sotto l’Arco della Pace, la manifestazione si terrà con l’obiettivo di far scoprire più di 30 nuove discipline sportive e i loro valori positivi a bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni.

Tra le novità proposte per il 2023 ci sarà anche il padel, grazie alla presenza di Spector Padel House (SPH), TCB e Italian Padel, che saranno presenti durante tutto il weekend (dalle ore 10 alle ore 19) con uno stand e un campo di nuovissima costruzione, per permettere a tutti i bambini e ragazzi di avvicinarsi e provare in prima persona la disciplina con i coach di SPH.

La nuova struttura prende il nome di Minipadel. Un campo che può essere fisso, itinerante o temporaneo, che si presenta come un unico monoblocco prefabbricato e brevettato, costituito da una base d’appoggio, da una zona di gioco di ridotte dimensioni e una copertura ombreggiante.

Bozza automatica 698

I punti di forza di questa nuova tipologia di struttura, che diventa quindi sempre più propedeutica all’inclusività e all’approccio allo sport, partono dalla capacità di adattarsi a una vasta gamma di contesti e location come scuole e oratori, campeggi, strutture ricettive e stabilimenti balneari ma anche aziende, centri commerciali o palestre, per arrivare alla riduzione di costi e tempistiche per burocrazia e cantierizzazione.

Nel corso della due giorni, sarà presentato anche Padelman, una sorta di mascotte del padel nata dall’idea di Claudio Galuppini, ceo di Italian Padel. “Nel corso della giornata di sabato presenteremo in anteprima Padelman, i cui panni saranno vestiti da Simone Barbato”, ha anticipato Galuppini.

“Non solo il supereroe di tutti i bambini che si avvicineranno al padel, a cui si approccerà in maniera amichevole e scherzosa, coinvolgendoli in momenti di gioco e di divertimento, ma sarà come una sorta di vero e proprio “angelo custode”: avrà, infatti, il compito di vigilare sulla sicurezza di campi e centri in cui, proprio i più piccoli, stanno dando vita a una comunità di giocatori giovanissimi”.

“Siamo entusiasti di essere partner di Italian Padel in questa e altre iniziative” ha commentato Gustavo Spector, presidente di SPH.

“Siamo impegnati ogni giorno nel promuovere il padel e i valori dello sport tramite il Metodo Spector. I giovani sono fondamentali per la crescita della disciplina e, come SPH, la nostra missione è accompagnare la loro crescita personale e sportiva con la massima professionalità ed eccellenza”.