In questo articolo si parla di:
Bozza automatica 760

Per il quarto anno consecutivo l’Aspria Harbour Club di Milano ha ospitato l’evento a scopo benefico, con l’obiettivo di supportare e finanziare il progetto “Io Tifo Positivo”. Grande divertimento e tanti volti noti della pala come Alex Arroyo, Fernando Poggi, Marta Talaván oltre al coach Vinicius Trevisan

 

Sabato 30 settembre l’esclusivo country club milanese Aspria Harbour Club ha ospitato la quarta edizione del torneo a scopo benefico “Padel vs Racism”. Il centro, punto di riferimento in città per lo sport (nella struttura si contano 18 campi da tennis e quattro da padel), ha fatto da cornice all’evento amatoriale organizzato dall’agenzia Touche Eclat, grazie al contributo di sponsor sensibili alla causa quali Autorigoldi, Commvault e Pure Storage, impegnati nella lotta contro ogni forma di discriminazione. Padelbiz, oltre a partecipare alla manifestazione, è stato anche media partner dell’evento.

Bozza automatica 764

Il ricavato di questa edizione verrà interamente devoluto all’associazione Comunità Nuova per il progetto “Io Tifo Positivo” che si rivolge agli studenti delle scuole, alle società sportive e agli oratori, con l’obiettivo di educare al rispetto reciproco e alla tolleranza, contro qualsiasi tipologia di violenza verbale e fisica.

Bozza automatica 761

Il programma della giornata

La giornata ha previsto un palinsesto ricco di eventi, a partire dal programma sportivo coordinato da Por Tres, con il supporto della Padel Academy di Vinicius Trevisan con cui l’Aspria Harbour Club vanta una collaborazione. Ci sono state anche sfide collaterali nell’area giochi tra cui un calcio balilla gigante e altre novità dal mondo sportivo grazie alla presenza di Head, partner dell’iniziativa, oltre al punto vendita Colombo Sport, che ha messo in palio materiale tecnico per i partecipanti.

Bozza automatica 763

Durante il torneo “Padel vs Racism”, la cui quota di ingresso è stata totalmente devoluta in beneficenza, i partecipanti sono stati divisi in quattro squadre, rispettivamente con quattro capitani, quattro colori e un solo obiettivo: scendere in campo per una buona causa. Alle ore 12 sono stati nominati i capitani dei team e, dopo una breve fase di riscaldamento, ha avuto inizio la vera e propria competizione, terminata alle ore 18.30.

Dalle 9 alle 12 è stato possibile partecipare a clinic esclusive e giocare con volti noti e professionisti del mondo del padel come Alex Arroyo, Fernando “Metela” Poggi, Marta Talaván oltre al coach Vinicius Trevisan. Durante l’evento, agli ospiti è stata riservata una lounge room dedicata immersa nel verde del club, per conoscersi, divertirsi e rilassarsi grazie alla collaborazione di partner come Alta Qualità e Heineken che hanno offerto una varietà di eccellenze culinarie e un open bar ricercato.

Bozza automatica 762

“Padel vs Racism” rappresenta quindi un’occasione unica per i partecipanti di toccare dal vivo il fairplay sportivo, ricevere consigli di gioco e tattica da campioni di calibro internazionale. Appuntamento a questo punto per tutti gli appassionati all’edizione numero 5.