In questo articolo si parla di:
Playtomic acquisisce Sportclubby e consolida la propria presenza in Italia

Playtomic ha acquisito Sportclubby, piattaforma social per la prenotazione di sport e centri benessere in Italia. Una mossa strategica per aumentare la propria leadership nel settore padel e tennis. Playtomic consolida così la sua presenza in Italia, uno dei mercati di padel più grandi, con oltre 2000 club e una rete di oltre 500.000 giocatori.

“Con questa acquisizione finalizziamo il nostro consolidamento in Italia”, ha affermato Felix Ruiz, co-fondatore e ceo di Playtomic. “Ora siamo pronti a offrire la migliore esperienza ai giocatori, con un forte effetto network che renderà più facile trovare altre persone con cui giocare in qualsiasi momento”.

“Questo è un passo molto importante per il padel in Italia”, ha aggiunto Alessandro Tortorici, regional manager di Playtomic in Italia. “Stiamo unendo insieme le due community di padel più grandi,  permettendo così a club e giocatori di sfruttare al massimo la nostra piattaforma”.

Quest’acquisizione porterà alla creazione di una piattaforma unica per tutti i giocatori in Italia. L’implementazione di uno “schema di livello” unificato, basato sul consolidato sistema di livellamento di Playtomic, contribuirà ad alimentare l’aspetto di socialità che rende il padel uno sport unico. 

Parallelamente, il brand e l’offerta di Sportclubby continueranno ad essere il punto di riferimento in Italia per il segmento fitness, studi e piscine e tutti gli altri sport serviti dalla piattaforma.

“Sono entusiasta di annunciare la nostra recente acquisizione da parte di Playtomic”, ha aggiunto Biagio Bartoli, ceo e co-fondatore di Sportclubby. “Questa tappa significativa apre una nuova era nel nostro percorso. Insieme a Playtomic, diventiamo la più grande community per il padel e il tennis in Italia. Non è solo una questione di crescita aziendale; crediamo fermamente che sia la chiave per sbloccare il pieno potenziale dell’industria del padel e del tennis”.

In foto: Stefano De Amico (co-fondatore di Sportclubby), Alessandro Tortorici e Biagio Bartoli