In questo articolo si parla di:
Bozza automatica 994

Era una delle suggestioni più interessanti delle ultime ore, ed è destinata a diventare realtà. Il nuovo compagno di Juan Lebrón sarà Paquito Navarro: a lanciare la notizia in anteprima è stato il giornalista Alberto Bote, secondo cui la coppia sarà in campo a partire dal P2 di Bruxelles del 22-28 aprile.

I due torneranno dallo stesso lato della rete dopo essere stati già insieme nel 2019, annata in cui hanno vinto cinque tornei e chiuso al primo posto del ranking la stagione. Paquito dunque non ha potuto rifiutare la proposta del Lobo, rimasto senza compagno dopo la separazione decisa da Galán per quanto successo a Doha. Si ricompone così un duo senz’altro di grande carisma in campo, capace sicuramente di infiammare con pochi colpi una partita e il pubblico.

Restano però dei legittimi dubbi sui traguardi che potranno ottenere i due spagnoli. Cinque anni in più, specialmente sulla carta d’identità di Paquito, pesano notevolmente, e lo stesso Lebrón sarà da valutare con un compagno diverso da Galán, con cui ha toccato il picco della sua carriera. Al momento, sembra difficile avvicinarsi a Coello/Tapia e ai Superpibes Di Nenno/Stupaczuk, e gli stessi Chingotto/Galán sembrano avere maggior potenziale.

Questa notizia, in ogni caso, non è stato l’unico scombussolamento tra i giocatori di alto livello. Fernando Belasteguin, dopo i primi risultati deludenti con Lucho Capra, ha deciso di cambiare subito compagno e di chiamare Juan Tello per continuare la sua ultima stagione da pro (ma passando a destra). A cascata, Alex Ruiz potrebbe ritrovarsi di nuovo con Momo González, mentre resta da capire come si sistemeranno Sanyo Gutiérrez (che aveva cominciato la stagione con Paquito) e per l’appunto Capra. Altri cambiamenti in vista?