In questo articolo si parla di:
Bozza automatica 1103

La Federazione Internazionale di Padel (FIP) e la Qatar Tennis Federation (QTF) hanno annunciato che il Khalifa International Tennis & Squash Complex di Doha (Qatar), ospiterà la 17ª edizione dei FIP World Padel Championships 2024 dal 28 ottobre al 2 novembre.

L’evento biennale di punta della FIP vedrà 16 squadre nazionali di entrambe le categorie, maschile e femminile, avere l’opportunità di partecipare al più importante torneo di padel per nazionali. Per la capitale qatariota sarà la seconda volta in cui ospiterà i Mondiali, dopo l’edizione 2021.

I Mondiali avranno un montepremi di 500.000 euro, che sarà equamente distribuito tra uomini e donne a tutti i Paesi qualificati per la fase finale.

L’ultima edizione, disputata nel 2022 a Dubai, ha visto l’Argentina vincere il torneo maschile, mentre la Spagna ha trionfato nella categoria femminile.

“Doha è una sede speciale per il padel e la Federazione tennistica del Qatar ha svolto un ruolo fondamentale nell’organizzare in serie tornei internazionali di padel senza precedenti”, ha detto Luigi Carraro, presidente FIP.

“Non vediamo l’ora che le giocatrici, i giocatori e i fan possano godere della fantastica ospitalità e delle condizioni durante il torneo più importante del nostro calendario 2024. I FIP World Padel Championships 2024 metteranno in mostra gli atleti più talentuosi del mondo e non vediamo l’ora di offrire un’altra storica edizione del torneo nel corso dell’anno. Il padel si è sviluppato rapidamente dall’ultima volta che il torneo è stato ospitato qui nel 2021 ed è ormai un fenomeno globale, e noi continuiamo a far crescere questo sport all’insegna dell’unità, dell’unicità e della professionalità”.

Il Qatar vanta un’eccezionale esperienza nella realizzazione di fantastici eventi sportivi di rilievo basati sui più alti standard e in cui le condizioni per i giocatori e i tifosi sono seconde a nessuno”, Nasser Al-Khelaïfi, presidente della Qatar Tennis Federation e di QSI, proprietaria del Premier Padel.

“Non vediamo l’ora di collaborare con la FIP per realizzare questo torneo d’eccellenza e continuare a sostenere la sua missione di guidare la crescita e lo sviluppo del padel in tutto il mondo”.