Professional Padel Players Coaches Association

È nata la Professional Padel Players Coaches Association, l’associazione degli allenatori di padel presentata al Foro Italico di Roma in occasione del BNL Italy Major Premier Padel.

Alla presidenza del nuovo organismo – che conta già 80 iscritti – ci sarà Francisco Javier Sánchez “Pozanco”, allenatore dal 1982 e volto storico dei coach, accompagnato dal vicepresidente Jorge Bellmont e dal segretario Ángel González.

“Nasciamo con un obiettivo principale, che è quello di collaborare con FIP e con Premier Padel per sviluppare il nostro sport”, ha detto Sánchez durante la presentazione, a cui hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni dei giocatori, IPPA e PPA, oltre alla Federazione Internazionale Padel e a Premier Padel.

“Nel settore degli allenatori abbiamo persone con moltissima esperienza ed è per questo che vogliamo collaborare e dare il nostro supporto per tutto ciò che è necessario. Stiamo lavorando molto e abbiamo un progetto molto interessante per valorizzare anche la nostra figura. Questo sport si sta muovendo molto velocemente, e anche noi dobbiamo fare altrettanto per portarci allo stesso livello”.

“Vogliamo portare avanti insieme questo progetto e proseguire nella stessa direzione”, ha aggiunto David Serrahima, nuovo general manager di Premier Padel.

“In questo circuito ci sono diversi attori: i promotori, i giocatori, e senza dubbio anche gli allenatori sono un punto di riferimento. Il nostro desiderio è di collaborare con voi che siete le persone più vicine ai giocatori, che vivete con loro in aereo, in macchina, negli spogliatoi, dopo la partita, e in ogni momento. La vostra è una voce autorevole e non ho dubbi che possiamo intraprendere insieme un percorso costruttivo”.

“Per noi è importante la nascita di un’associazione degli allenatori parallela a quella dei giocatori e delle giocatrici”, ha aggiunto Guillermo Alcaide, sport director della Federazione Internazionale Padel. “Javi Sanchèz ha menzionato il progetto che abbiamo in comune, una delle priorità della Federazione. Stiamo lavorando tanto, siamo motivati ed entusiasti. Vogliamo essere partecipi di questo percorso di crescita, in modo da migliorare insieme questo sport, che è l’obiettivo primario di tutti”.