In questo articolo si parla di:
Bozza automatica 1176

A pochi minuti dal lago di Como, da un’idea di Bruno Parolini, sorge una struttura in cui il connubio tra pratica sportiva e accoglienza ha trovato la sua espressione più luccicante

di Andrea Farano

Capita raramente di trovarsi di fronte a qualcosa di davvero innovativo, capace di spostare l’asticella percettiva dell’osservatore un po’ più in là, oltre il confine del già visto e già sentito. Ma quando questo accade, è doveroso riconoscerlo e tributare il giusto plauso a chi ha saputo credere nella propria visione, arrivando a costituire – anche involontariamente – un esempio da ammirare e, perché no, un modello a cui ambire.

Sport (anzi, padel), ospitalità, benessere e alta ristorazione sono i capisaldi intorno ai quali la famiglia Parolini, un’istituzione lombarda nel settore delle supercar, ha ideato e realizzato una struttura pressoché unica nel suo genere, facendo il suo ingresso in un mondo, quello dei club sportivi, che nella sua continua evoluzione dovrà saper diversificare la propria offerta al pubblico. The Padel Resort strizza l’occhio ai flussi turistici legati al buon cibo e all’hotellerie di fascia premium, tipici del territorio con eco internazionale che ruota attorno al marchio “Como Lake”, ma può dirsi a pieno titolo un vanto per l’intero movimento padelistico dal sapore tutto italiano. Scopriamone insieme i segreti: per giocatori e appassionati sarà più facile sognare il soggiorno perfetto.

L’intervista
Bruno Parolini, titolare

Quando nasce l’idea di questo club e come si sviluppa il percorso che vi ha condotto all’apertura del centro?
La nostra famiglia lavora dal 1988 nel mondo dell’automotive. Eravamo alla ricerca di un immobile per collocarvi la nuova concessionaria Maserati. Durante i sopralluoghi abbiamo individuato questo sito dalle caratteristiche adatte al nostro progetto: 17.000 mq di terreno e spazi verdi, con all’interno due capannoni edificati, uno perfetto per il nuovo autosalone, e l’altro pronto per essere reinventato. È in questo frangente che con i miei figli Roberto, Laura e Ilenia abbiamo cominciato a pensare al padel e a tutto il mondo dell’hospitality che abbiamo ideato – e poi costruito – intorno ai campi da gioco.

Quali sono dunque i servizi e le aree complementari che si affiancano alla struttura sportiva?
All’interno del The Padel Resort – accanto ai nove campi indoor e ai due outdoor – oggi si trovano un lounge bar, un bistrot e un ristorante gourmet (affidati a Franco Caffara, il primo chef stellato di Como), una sala riunioni/ coworking, una palestra e due studi per fisioterapista/osteopata. Da fine giugno l’offerta al pubblico sarà completata da un boutique hotel con 21 stanze deluxe e una piscina da 25 metri per 10.

Bozza automatica 1172

Bruno Parolini, secondo da destra, con la famiglia Parolini

La location ha quindi accompagnato e in qualche modo suggerito l’evoluzione del progetto?
La conformazione dell’area è stata fondamentale, ma voglio sottolineare che con l’edificazione del resort abbiamo ridato vita e riqualificato un sito industriale da tempo abbandonato, oltre ad aver creato circa 30 posti di lavoro.

Il Resort, nelle sue diverse componenti, mira ad accorpare in un unico contesto lo svago, il relax, lo sport e l’accoglienza: qual è – nel vostro intento – il comune denominatore di questi fondamentali elementi?
L’idea alla base del progetto è quella di realizzare uno spazio dove le persone possano rilassarsi, fare sport, mangiare bene e allietarsi con gli amici e la famiglia. The Padel Resort inoltre è una location perfetta per team building ed eventi aziendali che coniugano momenti di condivisione professionale e socializzazione, aggiungendo al lavoro l’attività fisica e al divertimento.

Bozza automatica 1173

Questa proposta – pressoché unica nel suo genere anche per l’aver messo in relazione il padel con l’ospitalità di alto rango – sembra sposarsi alla perfezione con le caratteristiche tipiche del contesto lariano: qual è il vostro legame con il territorio comasco?
La nostra famiglia opera da vent’anni nel comasco come concessionaria di auto Ford e Maserati, e da sempre frequenta il contesto lariano per passione e svago. Il turismo in quest’area si sta sviluppando molto, così come crescono la passione per il padel e per il mangiar bene. Riteniamo quindi che il nostro centro possa essere il punto di riferimento ideale per unire questi diversi motivi di interesse. Tra l’altro siamo a due passi dall’uscita dell’autostrada, a 10 minuti dal lago e dal centro città, oltre che raggiungibili in 20 minuti da Lugano e mezz’ora da Milano. La posizione è strategica, facilmente connessa alla viabilità primaria, oltre a essere dotata di ampio parcheggio e in grado di garantire quiete e relax agli avventori.

Bozza automatica 1171

Quali sono le modalità di accesso alla struttura?
Il bar e i ristoranti sono aperti a tutti gli amanti del buon cibo e dei drink di qualità. Sul versante sportivo è possibile acquistare pacchetti di ingressi alla piscina e ai campi, abbonamenti di lezioni padel per adulti e bambini, mentre sono ancora allo studio formule di associazione e membership card. Allo stesso tempo i campi, la palestra e la piscina sono, in base alle disponibilità, a diposizione di tutti coloro che avranno piacere di venirci a trovare. Ovviamente per i clienti dell’hotel ci sarà un canale preferenziale per le prenotazioni di tutti i servizi offerti dalla struttura.

Bozza automatica 1175

Quali sono i vostri sponsor?
Di base lavoriamo e ci presentiamo con i brand di famiglia: Iperauto e Maserati Scuderia Blu. Abbiamo però definito anche un accordo pluriennale con Acqua San Bernardo e una partnership con Caffè Del Borgo, mentre sono in arrivo altre collaborazioni. Head è il nostro sponsor tecnico per la fornitura di materiali e attrezzature da gioco.

E i vostri fornitori nella costruzione del club?
Tutti i campi super panoramici posati sono il modello World Padel Tour fornito da MejorSet (riconosciuti dalla Fitp), mentre la palestra è interamente attrezzata con macchinari Technogym.

Bozza automatica 1177

Avete una squadra agonistica o un progetto in tal senso?
In effetti, attraverso Maserati Scuderia Blu e The Padel Resort sponsorizziamo una squadra maschile di Serie B, che porta appunto il nome della concessionaria.

Di chi si compone il vostro staff tecnico?
I nostri responsabili tecnici sono Roberta Zandarin e Christian Carena, che stanno lavorando allo sviluppo dell’Academy del centro. Oltre a loro – che vantano anni di esperienza nel mondo del padel professionistico – il team di campo è attualmente completato dall’istruttore Marcos Lazo.

Benché siate aperti da pochissimo, ci piacerebbe sapere cosa immaginate per il futuro di The Padel Resort.
Nel futuro dovremo consolidare e rafforzare il nostro posizionamento di mercato, diventando sempre più il punto di riferimento per coloro che ricercano una location speciale dove passare il tempo dedicandosi alle proprie passioni, sentirsi coccolati e fare business.

Bozza automatica 1174


In breve

Via Pasquale Paoli 55, Como – 22100

Campi
9 campi super panoramici, indoor
2 campi super panoramici, outdoor

Servizi
Pro shop
Lounge bar
Bistrot
Ristorante gourmet
Sala riunioni/coworking
Palestra
Fisioterapista/osteopata
Spogliatoi
Parcheggio
Hotel 4 stelle superior con piscina e solarium

Orari di apertura
9-23 lunedì – domenica