In questo articolo si parla di:
Dal 29 luglio tornano le vacanze a tema padel al Valtur Cervinia Cristallo Ski Resort: dal 29 luglio al via le padel clinic più alte d'Europa

Tra i primati del Valtur Cervinia Cristallo Ski Resort ce n’è uno particolarmente gradito agli appassionati dello sport del momento, che a giugno ha visto arrivare a Roma i migliori giocatori del mondo. Si tratta del padel, di recente sugli scudi nella capitale con la tappa capitolina del circuito Premier Padel, disciplina sportiva che nella struttura valdostana firmata Valtur può contare su campi tra i più alti d’Europa.

La caratteristica di trovarsi a 2.000 metri di altitudine, nel cuore delle Alpi, non li rende solo particolarmente belli, ma anche terreni di gioco speciali poiché la minor concentrazione di ossigeno presente in alta quota fa sì che siano funzionali a migliorare le prestazioni. Inoltre, la temperatura di montagna in estate permette di giocare all’aperto senza soffrire degli effetti del caldo.

Una vacanza a misura di padel, con la clinic del maestro Enrico Corbinelli e vista sul Cervino

In Italia il padel conta oltre 1,5 milioni di praticanti e pensando a loro e al desiderio di poterlo praticare anche in vacanza Valtur ha creato la vacanza a misura di padel. Non si avrà solo la possibilità di giocare, infatti, ma si potranno apprendere vere e proprie nozioni tecniche e piani di allenamento tarati su ogni livello, grazie alla clinic tenuta da Enrico Corbinelli, Maestro Nazionale FITP di Padel.

Organizzata in partnership con Quicksand, brand italiano presente in oltre 30 Paesi nel mondo, tra i leader di settore che da 16 anni produce attrezzature e abbigliamento tecnico per padel, beach tennis e pickleball, la clinic si svilupperà nell’arco di alcuni giorni e godrà di un motivante elemento di unicità: la vista sul Cervino.

Si inizia il 29 luglio e si conclude il 3 agosto, con un piano di lavoro ideale di sei giorni, suddiviso per obiettivi, situazioni di gioco e abilità tecniche, con tre programmi diversi pensati per principianti, intermedi e avanzati. Un giorno ci si concentrerà, per esempio, sul diritto e rovescio senza parate, un altro sul pallonetto e la discesa a rete, affrontando tutte le situazioni di gioco, con approfondimenti molto specifici come l’equilibrio e la ricerca di palla o, solo per citare un altro paio di situazioni, la posizione della risposta e le transizioni avanti e indietro.

Protagonista, naturalmente, sarà anche il gioco con momenti di gara per testare immediatamente sul campo quanto appreso nel corso della sessione formativa e di allenamento, beneficiando del riscontro del maestro e della possibilità di andare a lavorare su lacune e colpi migliori.

Oltre alla vista su una delle vette più belle di tutto l’arco alpino, il soggiorno a tema padel sarà reso speciale dal wellness della Spa Miele e dall’ottima cucina del resort. Perché wellness e gusto sono la conclusione migliore di una giornata dedicata allo sport.